alcool, fegato, sonno

Dormi di giorno? Forse è colpa del fegato

La sonnolenza post-prandiale l’abbiamo provata tutti. Soprattutto quando si è sul luogo di lavoro e si fatica a tenere gli occhi aperti. La colpa viene spesso attribuita al cibo troppo pesante ma anche gli alcolici possono giocare la loro parte. Infatti, secondo una ricerca pubblicata dalla rivista Hepatology, l’ammoniaca che si genera quando il fegato è affaticato e non riesce a detossificare l’alcol può causare sonnolenza diurna e un sonno notturno di cattiva qualità. Ad affermarlo è un team di ricercatori dell’Università di Padova e dell’Institute of Pharmacology and Toxicology di Zurigo (Svizzera).

LO STUDIO- Per giungere alla curiosa spiegazione gli scienziati hanno somministrato a dieci volontari sani e dieci malati di cirrosi epatica un mix di proteine in grado di aumentare i livelli ematici di ammoniaca. Lo studio ha valutato i profili di ammoniemia, ovvero la quantità di ammoniaca nel sangue, la sonnolenza, l’elettroencefalogramma di veglia e quello di sonno. Come dichiara la dottoressa Sara Montagnese, una delle autrici dello studio, «Dalle indagini abbiamo verificato che elevati livelli di iperammoniemia si associano a un significativo aumento della sonnolenza sia nei volontari sani sia in quelli con cirrosi. Nei pazienti compaiono inoltre modifiche nell’elettroencefalogramma durante il sonno, indice questo di una ridotta capacità di generare un sonno davvero ristoratore». Leggi tutto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...